TBR da quarantena

Salve lettrici e lettori,

come tutti ben sappiamo, siamo bloccati in questa sgradevole “quarantena”; dunque invito tutti voi ad iniziare, continuare e finire i libri che più vi piacciono e magari rispolverare qualche vecchio titolo tra quelli che sto per consigliarvi:


Piccole Donne, Louisa May Alcott

Il primo romanzo racconta la storia delle quattro sorelle March: Meg, Jo, Beth e Amy. Il loro padre è un semplice cappellano partito per il fronte durante la Guerra di secessione americana, lasciando a casa le figlie e la moglie. Le ragazze, con i loro pregi e i loro difetti, pur essendo povere e pur affrontando i problemi tipici dell'adolescenza, imparano a crescere e a diventare responsabili, pronte a difendersi da qualsiasi vicissitudine.

Il libro copre l’arco narrativo di un anno, in cui vengono analizzati i singoli caratteri, i sogni e la maturazione di ciascuna delle quattro sorelle, le quali vivono questo periodo quasi come un gioco, come una scommessa fatta con la madre di riuscire a migliorare caratterialmente e a combattere i loro "nemici interiori”.


Il Giro del Mondo in 80 Giorni, Joules Verne

Londra, 2 ottobre 1872. Phileas Fogg è un uomo ricco, riservato, celibe e dalle abitudini regolari. La fonte del suo denaro è sconosciuta, ed egli vive, senza sforzo, una vita assai metodica. Dopo aver licenziato il suo precedente servitore, assume come rimpiazzo Jean Passepartout, un francese sulla trentina, che si rivela in gamba e affettuoso nei confronti del proprio padrone. Più tardi, al Reform Club, Fogg si fa coinvolgere insieme ad altri cinque membri in una discussione riguardante un articolo del Daily Telegraph, il quale premette che c'è stata una rapina alla Banca d'Inghilterra ed afferma che grazie all'apertura di una nuova linea ferroviaria in India, è ora possibile viaggiare intorno al mondo in 80 giorni.

I compagni di Fogg mettono in dubbio che sia davvero possibile percorrere l'intero globo in così poco tempo: egli accetta di scommettere 20.000 sterline con i suoi cinque compagni del Club, ognuno dei quali ne mette in palio 4.000. Il gentiluomo parte la sera stessa portando con sé il suo nuovo servitore Passepartout ed una borsa in cui ripone 20.000 sterline per le necessità del viaggio. Lasciando Londra con un treno partito alle 20:45 del 2 ottobre, dovrà riuscire a rientrare alla stessa ora al Reform Club 80 giorni più tardi, sabato 21 dicembre.


Hunger Games, Suzanne Collins

Quando Katniss urla “mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!” sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell'estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sacrificare un ragazzo e una ragazza che verranno gettati nell'Arena: ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l’audience. Katniss sa di avere poche possibilità di farcela, ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto pur di tornare da lei: ha sempre lottato per vivere e lo farà anche questa volta.


Maze Runner, James Dashner

Quando Thomas si risveglia, le porte dell'ascensore in cui si trova si aprono su un mondo che non conosce. Non ricorda come ci sia arrivato, né alcun particolare del suo passato, a eccezione del proprio nome. Con lui ci sono altri ragazzi, tutti nelle sue stesse condizioni, che gli danno il benvenuto nella Radura, un ampio spazio delimitato da invalicabili mura. L'unica certezza dei ragazzi è che ogni mattina le porte di pietra del gigantesco Labirinto che li circonda vengono aperte, per poi richiudersi di notte. Ben presto il gruppo elabora l'organizzazione di una società in cui vigono rigorose regole per mantenere l'ordine, e ogni 30 giorni qualcuno si aggiunge a loro dopo essersi risvegliato nell’ascensore. Il mistero si infittisce quando, senza che nessuno se lo aspettasse, nella Radura fa il suo ingresso una ragazza portatrice di un messaggio che non lascia alternative se non la fuga. Ma il Labirinto sembra essere inespugnabile e potrebbe rivelarsi una trappola mortale.


Doctor Sleep, Stephen King

Perseguitato dalle visioni provocate dalla luccicanza, il dono maledetto con il quale è nato, e dai fantasmi dei vecchi ospiti dell’Overlook Hotel, dove ha trascorso un terribile inverno da bambino, Dan ha continuato a vagabondare per decenni. Oggi, finalmente, è riuscito a mettere radici in una piccola città del New Hampshire, dove ha trovato un gruppo di amici in grado di aiutarlo e un lavoro nell’ospizio in cui quel che resta della sua luccicanza regala agli anziani pazienti l’indispensabile conforto finale. Torrance diventa Doctor Sleep. Dan incontra poi l’evanescente Abra Stone, il cui incredibile dono, la luccicanza più abbagliante di tutti i tempi, riporta in vita i demoni di Dan e lo spinge ad ingaggiare una poderosa battaglia per salvare l’esistenza e l’anima della ragazza.

Il Ritratto di Dorian, Gray Oscar Wilde

Il romanzo è ambientato nella Londra vittoriana del XIX secolo, che all’epoca era pervasa da una mentalità tipicamente borghese. È la storia di un giovane di bell’aspetto, Dorian Gray, che arriverà a fare della propria bellezza un rito insano. Egli comincia a rendersi conto del privilegio del suo fascino quando Basil Hallward, un pittore suo amico, gli regala un ritratto da lui dipinto, che lo riproduce nel pieno della gioventù.


Chiamami Col Tuo Nome, André Aciman

Vent’anni fa, un’estate in Riviera. Una di quelle estati che segnano la vita per sempre. Elio ha 17 anni, e per lui sono appena iniziate le vacanze nella splendida villa di famiglia nel Ponente ligure. Figlio di un brillante professore universitario, musicista sensibile, decisamente colto per la sua età, Elio aspetta come ogni anno l’ospite dell’estate, l’ennesima scocciatura: uno studente in arrivo da New York per lavorare alla sua tesi di post dottorato. Ma Oliver, il giovane americano, conquisterà subito tutti con la sua bellezza ed i modi disinvolti, quasi sfacciati.


La Canzone di Achille, Madeline Miller

Seguiamo il cammino di due giovani, amici prima, poi amanti ed infine anche compagni d’arme; due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per l’eternità.

Assassinio sull’Orient Express Agatha Cristie

Salito a bordo del leggendario Orient Express, l’impareggiabile investigatore Hercule Poirot è costretto ad occuparsi di un efferato delitto. Mentre il treno è bloccato nella neve, infatti, qualcuno tra i passeggeri pugnala a morte il ricco signor Ratchett. L’assassino deve nascondersi tra i viaggiatori, ma nessuno di loro sembra avere motivo per commettere il crimine.


Il Mastino dei Baskerville, Arthur Conan Doyle

Il signor James Mortimer chiede a Sherlock Holmes e a John Watson di indagare sulla recente morte del suo caro amico Sir Charles Baskerville. L’uomo è stato trovato senza vita nel parco della sua proprietà, situata nel mezzo della selvaggia brughiera di Dartmoor, nel Devon. Secondo la polizia ed il medico legale, il decesso è da imputare ad un infarto, tuttavia Mortimer è rimasto profondamente turbato dall’espressione di puro terrore dipinta sul volto dell’amico e da una serie di impronte trovate nel terreno bagnato vicino al cadavere, come orme lasciate da un cane gigantesco. Mortimer è convinto che Sir Charles sia stato aggredito da un cane demoniaco che, secondo una vecchia leggenda, perseguita da secoli gli eredi maschi della famiglia Baskerville, conducendoli ad una fine prematura e violenta.


Federica Iuso, 3F


18 visualizzazioni0 commenti