Il nuovo big three dei Nets

Il trade (scambio) avvenuta lo scorso 14 Gennaio, ha visto approdare a Brooklyn

James Harden. L’ormai ex-All Star dei Houston Rockets va ad unirsi al duo Irving-

Durant andando a formare uno big three da paura. Inizialmente c’è stato un grande

scetticismo sul vedere Irving e Harden nella stessa squadra date le loro

caratteristiche simili. Ma in queste prime gare si nota come la squadra allenata da

Steve Nash stia provando schemi nuovi o comunque stia cercando di far funzionare

al meglio questi tre fuoriclasse. Ci rassicurano le diverse interviste fatte dai giocatori

dove si delinea un pensiero comune, e cioè tutti e tre sono pronti a sacrificarsi per la

squadra tirando meno o comunque cercando di affidarsi, a seconda delle diverse

situazioni di gioco e dall’avversario, al giocatore più indicato nei diversi momenti

delle partite. Fin da subito infatti “The Bird” (Harden) sta cercando di cambiare un

po' stile di gioco e quindi evitare di forzare tiri ma smistare i palloni nelle mani dei

compagni con la consapevolezza che andranno quasi sempre a segno. Di fatto più il

tempo passa più trovano sintonia tra loro e intimoriscono gli avversari come si nota

dall’intervista rilasciata da Anthony Davis: “Possono segnare a loro piacimento, sono

diventati di diritto la squadra favorita della Eastern Conference. Contro Brooklyn

sarà certamente una battaglia, una grande battaglia”. I Nets con questa trade

vogliono mandare un messaggio ben chiaro: vogliono vincere, e lo vogliono fare

subito. Messaggio che illumina gli occhi per tutti noi appassionati che saremo

sempre lì a goderci lo spettacolo.

Valerio De Vivo VIB